TOSCANA

Una Regione nota in tutto il Mondo per i suoi paesaggi, per le città d’arte, per i piccoli borghi medievali e per l’enorme patrimonio culturale. Uno spettacolo multiforme che si estende fra gli Appennini e il Mar Tirreno, donando ai visitatori tantissime meraviglie da scoprire.

I profili di antichi castelli e chiesette rurali si stagliano sulle morbide forme dei rilievi collinari, che, all’improvviso, cedono il passo a litorali sabbiosi, a scoscesi promontori, ad un mare cristallino o, dal lato opposto, a qualche aspro rilievo montano.

Millenni di storia hanno disseminato tracce della presenza umana e della sua evoluzione, condizionando il territorio naturale, in un’integrazione armoniosa che è divenuta enorme ricchezza. Numerosissime le eccellenze da visitare: antiche necropoli della civiltà etrusca, costruzioni romane, suggestive abbazie, città gioiello riconosciute dall’UNESCO Patrimonio dell’Umanità come Firenze, Siena, Pisa o il borgo di San Gimignano; musei, capolavori dell’arte, monumenti, torri, antiche botteghe artigiane.

Segnali caratteristici del passaggio dell’uomo sono racchiusi anche nelle preziose cave di marmo bianco, nelle particolari miniere o nei famosi centri benessere che sfruttano le acque termali.

La Toscana offre inoltre innumerevoli manifestazioni folcloristiche, culturali e religiose; le più note sono il Palio di Siena e il Carnevale di Viareggio, ma sono molto caratteristici anche lo Scoppio del Carro della domenica di Pasqua a Firenze o la Giostra del Saracino ad Arezzo.

Ricchissimi gli itinerari enogastronomici che si snodano lungo le strade del vino.  Famosissima è la Fiorentina, un taglio di carne di vitello, comprensivo dell’osso, a forma di T, da cuocere al sangue, sulla brace o alla griglia; ma questa è solo la più nota fra le numerosissime ricette offerte dalla cucina regionale. I gustosi piatti tipici accompagnano eccellenti vini come il Chianti, il Brunello di Montalcino, il Morellino di Scansano, il Vino Nobile di Montepulciano, Il Bolgheri Sassicaia, la Vernaccia, il Pitigliano, il Montescudaio o il Vin Santo.